Dopo le fatiche della salita il visitatore può finalmente riposare e porgere il suo sguardo sulla città. È un punto di vista unico quello che offre il Torrazzo. Vediamo lo sviluppo del tessuto urbano, dal centro storico alla periferia. Si rimane impressionati dalla regolarità dei filari di rossi coppi che rivestono i tetti degli edifici, com’è consuetudine in questa parte d’Italia. Impossibile non rimanere affascinati dalla visione dall’alto della Cattedrale e del Battistero.

 

 


 

I numerosi campanili delle chiese cittadine sono fondamentali punti di riferimento che rendono nota la posizione degli edifici sacri disseminati per tutta la città.

(Sul parapetto sono specificate le direzioni in cui si trovano alcune località nei dintorni di Cremona in modo da offrire un’indicazione su ciò che si sta osservando).

Info & Contatti

Tramite Tripadvisor (fino a 15 persone)

 

 

 

 

 

Oppure

invia una mail all’indirizzo:

info@museoverticale.it

Nella notte delle stelle cadenti Torrazzo e del Museo Verticale aperti per guardare luna e pianeti al telescopio

Aperte le prenotazione per l’accesso che, in collaborazione con il Gruppo astrofili cremonesi, avverrà a partire dalle 21.30 in 5 gruppi da 30 persone

«Salire al Torrazzo può essere un’esperienza interiore»

La riflessione del Vescovo all’inaugurazione del Museo Verticale. Presenti anche don Gaiardi, l’architetto Bosio e il Soprintendente Barucca.